Magic: The Gathering

Una breve descrizione del gioco.


Il genio che ebbe l'intuizione che le carte potessero diventare un business miliardario fu Richard Garfield, inventore di quel gioco, al secolo Magic the Gathering, noto come uno dei più grandi successi commerciali della storia dell'intrattenimento da “tavolo”. Il meccanismo che sta dietro Magic è piuttosto semplice. Le carte possono essere acquistate in mazzi base o sotto forma di bustine di espansione all'interno dei quali sono contenute un certo numero di carte divise tra terre (le fonti dell'energia magica) e altre carte più o meno rare. Con queste è possibile mettere insieme un mazzo, chiamato grimorio, col quale duellare con un mago avversario. I due maghi si affrontano in uno scontro a colpi di creature, incantesimi ed evocazioni con l'unico obbiettivo di eliminare il contendente. Il gioco è uscito per la prima volta nel 1994 in America e si è presentato in Italia soltanto due anni dopo nel 1996. Da allora sono uscite diverse espansioni ed il gioco si è sparso per tutto il mondo divenendo uno dei giochi da "tavolo" più diffuso. Il valore delle carte va anno dopo anno aumentando, basta pensare alle nove carte più "potenti" che valgono all'incirca 6000 euro, di cui ben 1500 ne vale solo una carta.

 ! 

  Lorem Ipsum